10 cose da vedere ad Agrigento e dintorni

6 febbraio 2019 By NEWS Comments Off

Visitare Agrigento: I più importanti luoghi di interesse

  1. La Valle dei Templi

La Valle dei Templi è l’attrazione da non perdere per ECCELLENZA se vi trovate ad Agrigento. È uno dei siti storici più famosi della Scilia.

Elencato come Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, questo sito archeologico si trova a sud della città di Agrigento. Nel parco si possono trovare 8 templi, tutti costruiti tra il 510 ed il 430 a.C.

I 2 più famosi sono il tempio della Concordia ed il tempio di Hera, noto anche come tempio di Giunone. Dato che sono i due che si sono preservati nella maniera migliore in tutta la valle, potrete davvero comprendere quanto siano imponenti!

Per visitare questo luogo, potrete parcheggiare in uno dei 2 parcheggi situati su ognuna delle estremità della valle:

  • Uno alla porta V o porta Quinta (via caduti di Marzabotto). È la scelta migliore.
  • L’altro vicino al tempio di Giunone (via panoramica dei templi)

Questi parcheggi sono a pagamento, ma la tariffa massima è di 5€, anche se avrete intenzione di rimanere lì per tutto il giorno.

Prezzo di ingresso per la Valle dei Templi: 10€ un biglietto intero, e con 1€ in più potrete anche ottenere una mappa del sito.

Il tour a piedi ha una durata di circa 2h30, contando il tragitto da un’estremità della valle all’altra. Per coloro che lo desiderano o per quelli che rischiano di stancarsi, è disponibile anche un servizio navetta che offre il tragitto di andata e di ritorno a 3€ a persona.

Il nostro consiglio è quello visitare la Valle dei Templi nel primo mattino, dato che durante la giornata non c’è molta ombra e fa molto caldo. Eviterete anche gli autobus turistici. Un’altra buona opzione è quella di visitare questa attrazione a fine giornata, verso l’ora del tramonto.

 

  1. Museo archeologico regionale di Agrigento

Quando acquistate dei biglietti per la Valle dei Templi, avete l’opportunità di prendere anche un biglietto combinato con il museo archeologico regionale di Agrigento. Il biglietto combinato è di 13.50€. Se acquistato separatamente, l’ingresso al museo è di 8€.

Il museo si trova su una collina, nel mezzo della Valle dei Templi.

Qui è presente una collezione di manufatti trovati nell’area di Agrigento. I più famosi sono:

  • Il Telamone, un colosso in pietra, una delle prime rappresentazioni umane presenti in un tempio.
  • Efebo di Agrigento, una statua in marmo.

Tra le altre cose da vedere nel museo vi sono: I sarcofagi Greci e Romani e la collezione di antichi vasi.

I resti di un tempio nella Valle dei Templi

  1. Il Mercato di Agrigento

Quando vi dirigete ad Agrigento dalla Valle dei Templi, potete fermarvi al mercato di Agrigento, che si tiene ogni venerdì.

Non aspettatevi di vedere il tipico mercato Siciliano pieno di bancarelle di frutta e verdura, sono presenti principalmente bancarelle di vestiti ed accessori per la cucina. Se avete ancora un po’ di spazio in valigia perché non fermarsi per qualche acquisto? Ad ogni modo prestate molta attenzione alle merci contraffatte, in particolare per quanto riguarda scarpe e borse.

È ancora presente qualche bancarella che vende salumi e formaggi a prezzi davvero economici. Può essere il posto perfetto per fare un po’ di spesa.

Il mercato è piuttosto grande e tutto viene venduto a prezzi molto economici.

Vista sulla città di Agrigento

  1. Fate una passeggiata nel centro storico di Agrigento

Il centro storico di Agrigento è un bellissimo posto per fare una passeggiata, con le sue splendide chiese e le belle strade di sanpietrini. A meno che non siate avversi alle scale!

Il percorso inizia dalla via Atenea, la strada principale del centro storico. Lungo la strada, troverete dei cartelli che vi indicheranno i monumenti da vedere o le attrazioni da visitare ad Agrigento, soprattutto chiese e palazzi.

Il Monastero dello Spirito Santo, con le sue torte di mandorle fatte dalle suore e la Cattedrale di San Gerlando sono le più famose. Durante la visita, potrete anche andare a vedere la Chiesa di Santa Maria dei Greci ed il Palazzo Episcopale.

Il percorso più rapido dura circa 1 ora a piedi.

Ricordate che, come in qualunque altro luogo della Sicilia, troverete chiusi la gran parte degli edifici e dei negozi tra le ore 12:00 e le 16:00. Il momento del riposo è una cosa sacra da queste parti!

All’ingresso del centro storico, di fronte all’ufficio turistico, troverete diversi parcheggi a pagamento.

Come per qualunque altro luogo della Sicilia, troverete lì ad accogliervi un gentiluomo che vi vorrà vendere un biglietto per il parcheggio. Prima di acquistarlo, assicuratevi che l’orario riportato sui biglietti coincida con il tempo che vogliate trascorrere lì. Ad esempio, questo signore ci ha offerto un biglietto da 1€ valido dalle 14:00 alle 16:00, mentre il parcheggio è gratuito dalle 13:00 alle 16:00!

  1. Scala dei Turchi

Dopo la Valle dei Templi, Scala dei Turchi è senza dubbio il secondo posto più visitato di Agrigento. Troverete questo luogo di interesse su molte cartoline!

Situata nella parte ovest di Agrigento, a Realmonte, Scala dei Turchi è una scogliera calcarea bianca a forma di scala che è stata scolpita dal vento e dal mare. Il contrasto tra il biancore della scogliera e l’acqua turchese vi lascerà senza fiato. Tutti gli amanti della fotografia che ci leggono ne saranno davvero felici!

Non pensiate di essere soli, dato che questa è una località davvero turistica. Per parcheggiare la vostra auto, sono a disposizione alcuni parcheggi a pagamento oppure, nel caso siate abbastanza fortunati (come noi), potrete trovare un parcheggio gratuito lungo la strada.

Una volta parcheggiata la vostra auto, scendete le scale fino ad arrivare in una prima spiaggia, e sulla vostra destra vedrete la Scala dei Turchi, a circa 150 o 200 metri di distanza.

Non esitate a scalare i “gradini” per ammirare il panorama, vale davvero la pena dargli un’occhiata! E nel caso in cui vogliate godervi un momento di serenità o se desiderate nuotare tranquillamente, potrete trovare subito dopo una seconda spiaggia più piccola. Dopo il punto super turistico, vi ritroverete relativamente soli!

Vi consigliamo vivamente di andare lì durante l’ora del tramonto, sarà un momento indimenticabile. È senza ombra di dubbio uno dei migliori posti da visitare ad Agrigento, ma anche di tutta la Sicilia!

E nel caso in cui desideriate godere di una visione dall’alto della scogliera, potrete anche raggiungere il punto di osservazione. Questo si trova sul ciglio della strada, prima di arrivare alla Scala. Il panorama, anche da lì, è davvero molto bello!

  1. Capo Rosso, a Realmonte

Dato che vi trovate presso Realmonte, vi consigliamo di far visita a Capo Rosso, una spiaggia sabbiosa molto bella.

Sulla parte destra, potrete fare una camminata che vi porterà presso un piccolo porto con delle formazioni rocciose perfette per essere oggetto di una veloce sessione fotografica.

Sicuramente molto meno affollato di Scala dei Turchi, è anche un luogo ideale per nuotare e riposarsi.

E se avete a disposizione 2 giorni nei dintorni di Agrigento, c’è anche un tramonto bellissimo da ammirare.

La spiaggia di Capo Rosso

  1. Riserva Naturale Torre Salsa

A circa 15 minuti in auto da Realmonte, raggiungerete Siculiana Marina. Da lì, seguite le indicazioni per la Riserva Naturale Torre Salsa.

Arrivati all’ingresso della riserva, la strada si trasforma in un sentiero sterrato con presenti numerosi avvallamenti per circa venti minuti.

Niente panico, la nostra macchina era una piccola Smart Forfour e siamo riusciti ad arrivarci prendendo alcune precauzioni (non andando troppo veloci!). Avrete l’impressione di essere diretti verso la parte più sperduta del mondo, ma non potrete perdervi, perché c’è solamente una strada!

Attenzione però, se nei giorni precedenti ha piovuto, è meglio rimandare il viaggio. La strada può diventare molto fangosa e potreste non essere in grado di risalire la collina.

Dopo 20 minuti arriverete su una vasta distesa di terra che funge da parcheggio. Da lì, basteranno solamente 3 minuti a piedi per raggiungere la spiaggia di Torre Salsa.

La spiaggia è davvero splendida e si estende per centinaia di metri. È davvero il posto ideale per nuotare in acque calme e poco profonde!

Se avete bambini, vi posso consigliare di andarci e di trascorrervi una mattinata o un pomeriggio. Sarà un vero paradiso per loro!

Ricordatevi di portare qualcosa da mangiare e dell’acqua, visto che si tratta di una riserva naturale, non sono presenti ristoranti o bar sul luogo. È un posto selvaggio e preservato.

  1. Eraclea Minoa

Eraclea Minoa è un’altra spiaggia molto bella da scoprire dirigendosi verso nord dopo la riserva naturale di Torre Salsa.

La particolarità di questa spiaggia è quella di essere circondata da una foresta di pini, la quale offre un po’ di accogliente ombra. Una buona cosa di cui tener conto se avete intenzione di passare una giornata in spiaggia con i vostri bambini.

Anche la vista sulle scogliere che costeggiano la spiaggia è una delle cose da non perdere.

La spiaggia fa parte di un sito archeologico, che ospita un teatro e i resti di un’antica città. Sfortunatamente sono coperti da grossi teli protettivi, di conseguenza non si vede molto.

  1. Sciacca

Nei dintorni di Agrigento ed Eraclea Minoa, non esitate a scoprire la città balneare di Sciacca.

Sciacca ha molti monumenti e chiese da visitare. Quelli da non perdere sono:

  • La Cattedrale
  • Il Castello Luna
  • Il Castello Incantato
  • Il Palazzo Steripinto
  • La Chiesa di Santa Margherita
  • Porta San Salvatore

La fama di Sciacca è dovuta principalmente alle sue terme, che sono tra le più famose di tutta la Sicilia. Tra queste c’è anche un bagno di fango di 56 gradi o un bagno turco situato presso le grotte naturali di San Calogero.

Questi bagni sono ben noti per essere altamente terapeutici per le malattie respiratorie ed i reumatismi.

La graziosa cittadina di Sciacca

  1. La Riserva Naturale di Punta Bianca

La riserva naturale di Punta Bianca si trova a 40 minuti da Agrigento. Il posto non è molto conosciuto dai turisti e la costa è davvero graziosa!

Se avete abbastanza tempo, vi consiglio di proseguire avanti ancora un altro po’, fino a raggiungere il Castello di Montechiaro, situato vicino al mare è meritevole di una visita!

La Riserva Naturale di Punta Bianca

Bonus: Farm Cultural Park – Un’insolita visita ad Agrigento

Se vi piace l’arte moderna, vi aspetta una piacevole sorpresa a Favara, a soli 20 minuti da Agrigento: Il Farm Cultural Park, un centro culturale all’aperto in una parte della città.

È ben strutturato e davvero insolito, non ve lo aspettereste per nulla! Un’interessante scoperta “a sorpresa”.

1 giorno ad Agrigento

Se avete solamente un giorno ad Agrigento, dovreste:

  • Visitare al mattino, la valle dei templi
  • Fare una pausa pranzo ad Agrigento
  • Fare una passeggiata nel centro storico di Agrigento dopo pranzo
  • Rilassarvi e nuotare a Scala dei Turchi nel tardo pomeriggio

2 giorni ad Agrigento

Per 2 giorni ad Agrigento, prendete l’itinerario del 1° giorno di cui ho parlato poco fa e aggiungete al secondo giorno:

  • Un tour delle spiagge più belle del mondo qui presenti: Capo Rosso a Realmonte, la riserva naturale Torre Salsa e/o Eraclea Minoa. Incantevoli paesaggi nei quali nuotare e prendere il sole. Perfetti per trascorrere una bella giornata!
  • Se desiderate fare qualcos’altro, potete visitare l’affascinante città di Sciacca.

Questo itinerario per il 2° giorno può essere scambiato con quello del 3° giorno. Tutto dipenderà da dove andrete durante il vostro viaggio in Sicilia!

3 giorni ad Agrigento

Nel corso di 3 giorni ad Agrigento, avrete il tempo di visitare tutti i luoghi di interesse di cui ho parlato in questo articolo.

  • È l’occasione perfetta per visitare la riserva naturale di Punta Bianca.
  • Ed il Farm Cultural Park nella città di Favara.